Chiusura dei servizi in occasione del ponte del 25 Aprile. Informiamo che i nostri uffici resteranno chiusi i giorni giovedì 25 e venerdì 26 Aprile 2024. Durante la chiusura, il supporto telefonico e il servizio di Help Desk non saranno disponibili. Tutte le attività riprenderanno normalmente lunedì 29 Aprile 2024. Grazie, Il team di Albasoft – Padova.

CR e CAI: Le Differenze

cai
Nel mondo della finanza è consueto utilizzare delle sigle e degli acronimi per indicare enti, anche prodotti e processi legati al mondo finanziario e bancario, quindi è utile fare chiarezza. Identifichiamo le differenze fra due realtà all'apparenza simili: Cr e Cai. La prima sigla indica la Centrale dei Rischi, organismo di cui abbiamo parlato ampiamente nei nostri post, mentre Cai è la Centrale Allarmi Interbancari, ovvero l'archivio informatizzato delle carte di pagamento e degli assegni bancari e postali.

Tabella dei Contenuti

Cos’è la Centrale Allarmi Interbancaria CAI

La Centrale Allarmi Interbancaria è stata istituita dalla Banca d’Italia negli anni ’90 con lo scopo principale di migliorare i sistemi che tutelavano la circolazione degli assegni bancari e postali.

Oggi il CAI offre un servizio che permette agli utenti di conoscere i dati che sono registrati a proprio nome presso l’archivio, per controllare se assegni o carte di pagamento risultino bloccate.

Il servizio è gratuito e ha lo scopo dichiarato di prevenire e sanzionare l’impiego anomalo di assegni (postali e bancari) e carte di credito, rafforzando la sicurezza e la percezione della stessa da parte dei cittadini.

La gestione tecnica non è svolta direttamente dalla Banca d’Italia ma da un concessionario, anche se l’organismo centrale vigila sistematicamente sulle procedure.

team-seduto-al-tavolo-fattori-ESG-e-accesso-al-credito

I dati della CAI

La Centrale allarmi interbancaria offre una serie di dati relativi agli assegni e alle carte di pagamento, nel dettaglio:

– i dati identificativi di chi emette assegni bancari e postali senza avere l’autorizzazione o senza avere la disposizione dei fondi necessari alla copertura;

– i dati identificativi e postali di chi ha emesso assegni bancari e postali che non sono stati restituiti a seguito della revoca dell’autorizzazione, di cui ne è stato denunciato il furto, il blocco o lo smarrimento;

– i dati identificativi delle persone a cui è stata revocata l’autorizzazione ad impiegare carte di pagamento e delle carte revocate, di cui è stato denunciato lo smarrimento e il furto;

– i dati identificativi dei soggetti che hanno subito sanzioni amministrative e accessorie per avere emesso assegni bancari e postali senza averne l’autorizzazione o senza disporre dei fondi necessari per la copertura, nonché dei soggetti che sono stati giudicati penalmente per avere inosservato gli obblighi imposti dalla sanzione amministrativa.

Scopo della Cai è prevenire l’uso anomalo degli assegni bancari e postali e delle carte di pagamento, nonché di sanzionare e regolare il sistema dei pagamenti legati a questi specifici strumenti.

Vi sono procedure di iscrizione ed eventuale cancellazione dalla Cai, una realtà che permette assieme alla Centrale dei Rischi della Banca d’Italia di poter contare su un monitoraggio effettivo e quindi sulla salvaguardia dei rapporti di business e non solo.

Infatti, i dati presenti nell’archivio CAI restano iscritti per il rispettivo periodo di durata e successivamente cancellati in modo automatico alla data di scadenza. nell’archivio non sono quindi presenti i cosiddetti ‘dati storici’.

Chi inserisce i dati nell’archivio CAI?

I dati vengono inseriti direttamente dagli enti segnalanti privati. Si tratta di banche, intermediari che emettono sistemi di pagamento, poste, per quanto riguarda i soggetti privati, quindi di Autorità giudiziarie e Prefetture per i soggetti pubblici.

Come gestire eventuali contestazioni, correzioni o richieste di cancellazione?

Queste procedure devono essere rivolte direttamente agli enti segnalanti, perché essi sono responsabili della correttezza dei dati inseriti nell’archivio CAI e, di conseguenza, sono tenuti a cancellare o correggere eventuali errori nel tempo più breve possibile.

gold scoring

Analisi semplice e fruibile della Centrale dei Rischi

Proprio questo obiettivo è soddisfatto appieno dal servizio Gold Cr, che permette di ottenere un’analisi semplice fruibile dei dati della Centrale dei Rischi, per un monitoraggio trasparente e veloce della situazione creditizia della tua azienda.

Qui trovi tutte le specifiche di Gold CR, ti invitiamo a consultarle per migliorare la consapevolezza sulla tua situzione creditizia e avere a disposizione una lettura chiara e semplificata di dati.

Dati che possono aiutarti nelle decisioni strategiche e operative della tua azienda, ma soprattutto essere sfruttati appieno nelle relazioni con banche e istituti di credito, qualora desiderassi accedere a nuove forme di finanziamento.

Dati che una volta messi ‘nero su bianco’, in un documento di facile lettura come quello generato da GOLD CR diventano una sorta di ‘biglietto da visita’ da esibire nei confronti di eventuali partner o fornitori di beni e di servizi.

Scopri qui tutte le caratteristiche del servizio GOLD CR.

Link utile CAI Centrale Allarmi Interbancari

Se hai trovato interessante questo contenuto condividilo:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Redazione
La redazione di GOLD LA TESORERIA annovera professionisti specializzati nei settori della finanza, del fintech, del credito e della gestione di impresa. I contributi sono frutto dell’esperienza professionale e del costante studio, ricerche e studio di dati e statistiche.

Altre News

monitoraggio del portafoglio clienti

Monitoraggio del Portafoglio Clienti e Tesoreria: il Rapporto

Vi è uno stretto legame fra tesoreria e monitoraggio del portafoglio clienti.
In primis per i preziosi dati che il primo comparto può offrire al secondo, nonché per il proficuo scambio di informazioni che ne può derivare.
Siamo d’accordo quando affermiamo che per un’azienda il portafoglio clienti è l’asset più prezioso, ma come gestirlo al meglio?

team management

Team Management: 3 App Gratuite per Organizzare il Tuo Lavoro di Squadra

Il team management è una questione delicata quanto cruciale all’interno dell’azienda.
Grazie alle app di nuova generazione, una buona organizzazione del team permette di mettere a segno la precisa gestione dei compiti da svolgere quotidianamente e dei progetti a lungo termine.
Scopriamone alcune di interessanti, alla luce anche della modalità di lavoro in smart working.

fintech e banche

Fintech e banche: a che punto siamo in Italia? E quali prospettive ci sono per la tua impresa?

Il rapporto banca-fintech è fra i più interessanti del momento, anche se gli esperti sono concordi nell’affermare che in questo settore c’è ancora molta strada da fare.

Il punto è che la digitalizzazione delle banche è un processo che spinge a sua volta anche la digitalizzazione delle imprese e permette ad entrambe di operare nel quotidiano in modo snello e flessibile.

Un processo che chiede anche di evolversi rapidamente, perché oggi l’impresa ha necessità di interfacciarsi velocemente con gli istituti di credito, integrando i movimenti di home banking nella propria gestione della tesoreria.

Scopri nell’articolo come si posiziona l’Italia nel rapporto fintech e banche e perché questo processo interessa ogni singola azienda del tessuto nazionale, compresa la tua.

rischi di tesoreria

Rischi di tesoreria: scopri come proteggere la tua impresa

In diverse aziende la tesoreria è spesso vista come un’attività ‘Cenerentola’.

Seppure questo comparto oggi sia sotto i riflettori per le richieste di monitoraggio del Nuovo Codice della Crisi di Impresa, è cruciale per ogni azienda dare il giusto valore alla sua gestione.

E per capire in cosa consiste il valore della buona tesoreria, possiamo definire quali sono i rischi legati a una mancata gestione di questo comparto.

Il primo è la perdita del polso dei flussi di cassa, a cui segue la mancata possibilità di accedere al credito con buone condizioni e, in generale, la mancata conoscenza delle dinamiche finanziarie che avvengono quotidianamente in azienda.

Ne parliamo in questo articolo.

Partecipa ad una Dimostrazione di Gold La Tesoreria (senza impegno)

Richiedi una presentazione personale diretta (one to one) con orari da concordare
* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Ti confermiamo che abbiamo ricevuto le informazioni.

Sarai ricontattato da helpdesk
o dai nostri referenti commerciali e di assistenza.

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Il modulo è stato inviato con successo!

Nella Tua casella di posta hai ricevuto una email di conferma.

Potrai assistere alla presentazione di Gold La Tesoreria.

Nelle prossime ore Ti contatteremo per confermare il Tuo appuntamento. 

A presto