Chiusura dei servizi in occasione del ponte del 25 Aprile. Informiamo che i nostri uffici resteranno chiusi i giorni giovedì 25 e venerdì 26 Aprile 2024. Durante la chiusura, il supporto telefonico e il servizio di Help Desk non saranno disponibili. Tutte le attività riprenderanno normalmente lunedì 29 Aprile 2024. Grazie, Il team di Albasoft – Padova.

Salvaguarda la tua impresa dal rischio di credito

proteggere dal rischio di credito
Il rischio di credito rappresenta una delle principali preoccupazioni per chi fa impresa. L'eventualità che un cliente non adempia agli obblighi di pagamento pattuiti o lo faccia in ritardo, è infatti una minaccia concreta, che può portare ad una crisi di liquidità per l'azienda. La domanda è: esistono strumenti per prevenire il rischio di credito in azienda? La risposta è sì, ne parliamo in questo articolo.

Tabella dei Contenuti

L’area commerciale di un’impresa è la sua forza motrice, ma è anche strettamente legata a quello che viene definito rischio di credito, ovvero la possibilità che i clienti non siano solvibili, o che provvedano ai pagamenti con ritardo.

Quello che può sembrare a parole un dato di fatto, assume la misura di un rischio imponente per l’impresa quando va fuori controllo, perché ha fra le sue conseguenze il rischio di liquidità.

È quindi indispensabile fare tutto ciò che è possibile per prevenire questo rischio, ancor meglio se in modo fluido, ordinato e oggettivo, quindi misurabile attraverso dei dati.

rischio di credito

Lo scenario dei mancati pagamenti

I mancati pagamenti innestano problemi finanziari ed economici a catena. 

Se un’azienda non è in grado di riscuotere i pagamenti in modo tempestivo, può avere difficoltà a pagare i propri fornitori, ad adempiere agli obblighi fiscali e a sostenere le spese operative quotidiane. 

Inoltre, il mancato pagamento delle fatture può anche limitare la capacità dell’azienda di accedere al credito o ai finanziamenti, poiché i prestiti e le linee di credito spesso richiedono garanzie di credito.

In sintesi, la gestione del rischio di credito è essenziale per la sopravvivenza e il successo dell’azienda, poiché aiuta a garantire la liquidità e a minimizzare tutti gli altri rischi finanziari.

Ma prima di analizzare le strategie preventive che ogni azienda può mettere in atto per proteggersi dal rischio di credito, è importante comprendere nel dettaglio le sue forme:

  • Rischio di inadempimento: rappresenta la possibilità che il cliente non paghi le fatture per cessione di beni o servizi. Questo rischio è particolarmente preoccupante per le aziende che dipendono fortemente dai flussi di cassa regolari;
  • Rischio di concentrazione: si verifica quando un’azienda concede un credito significativo a un unico cliente, il cui mancato pagamento può avere un impatto significativo sul flusso di cassa dell’azienda stessa;
  • Rischio Paese: esiste quando un’impresa si espone a mercati esteri che presentano rischi di credito specifici, come fluttuazioni dei tassi di cambio, instabilità economica o politica, ecc. 
  • Rischio di default: si riferisce alla possibilità che il cliente non mantenga la capacità finanziaria per effettuare i pagamenti programmati a causa di un fallimento.

Questi scenari devono essere considerati, perché è logico che il mancato pagamento delle fatture da parte dei clienti o il pagamento in ritardo causino gravi problemi finanziari e comprometterebbe la liquidità dell’azienda.

rischio zero

Il rischio zero non esiste

In un’azienda il rischio zero non esiste. 

Tuttavia, un imprenditore può prepararsi al peggio e cercare di anticipare i possibili scenari avversi.

Come?

Valutando il potenziale impatto sull’attività aziendale del rischio di credito e mettendo a punto un piano per reagire agli eventi negativi.

Per raggiungere questo obiettivo, è fondamentale:

  • Identificare i rischi di credito di un potenziale cliente attraverso l’analisi della sua affidabilità creditizia, che può essere valutata tramite l’accesso ai documenti pubblici ufficiali, come il bilancio aziendale e il Fascicolo Camerale.
  • Valutare il potenziale di perdita, cioè l’impatto sul flusso di cassa nel caso in cui il cliente non paghi alle scadenze pattuite.
  • Creare un piano di intervento che preveda, ad esempio, la fissazione di limiti di credito per ogni cliente, con l’indicazione dell’importo massimo e del periodo entro cui il credito può essere concesso.
gestione del rischio di credito

La gestione del rischio di credito nel concreto: che strumento utilizzare?

Lo strumento più utile ed efficace è il software per la gestione della tesoreria, che può aiutare a diminuire il rischio di credito in diversi modi:

  1. Analisi del credito: il software può integrare dati finanziari e di credito, come i rapporti di credito commerciali, per valutare la capacità di un cliente di pagare. Questo aiuta a identificare i clienti a rischio.
  2. Monitoraggio dei pagamenti: il software può automatizzare il monitoraggio dei pagamenti dei clienti, segnalando tempestivamente eventuali ritardi o inadempienze. 
  3. Analisi dei flussi di cassa: il software tiene naturalmente traccia dei flussi di cassa, permettendo di valutare il potenziale impatto di un’inadempienza o di un ritardo sui pagamenti dei clienti. 
  4. Gestione delle scadenze: il software automatizza la gestione delle scadenze dei pagamenti, aiutando a evitare ritardi nei pagamenti e a ridurre il rischio di credito.

In generale, il software per la gestione della tesoreria aumenta la visibilità sulla situazione finanziaria dell’azienda e semplifica i processi di monitoraggio e di gestione dei pagamenti.

Questo permette sia di avere un quadro chiaro e ordinato dei pagamenti, che di comprendere in modo oggettivo quali sono i clienti ad elevato tasso di rischiosità.

GOLD La Tesoreria è il software per la gestione del cash flow di ultima generazione, progettato e realizzato per aiutare le imprese partendo dalle loro richieste e necessità.

Negli anni, il software è stato implementato con funzioni che rispondono realmente a ciò che serve in azienda per un’ottima ed efficace gestione della tesoreria e per prevenire il più possibile i rischi aziendali, tra cui naturalmente il rischio di credito.

Contattaci qui per avere tutte le informazioni che ti servono.

Se hai trovato interessante questo contenuto condividilo:
Facebook
Twitter
LinkedIn
Redazione
La redazione di GOLD LA TESORERIA annovera professionisti specializzati nei settori della finanza, del fintech, del credito e della gestione di impresa. I contributi sono frutto dell’esperienza professionale e del costante studio, ricerche e studio di dati e statistiche.

Altre News

cash flow report

Dati di cash flow: 3 limiti di Excel da considerare subito

I dati relativi al cash flow aziendale sono una fonte di informazioni preziosissime a livello operativo e strategico.

Lo sono oltre la normale gestione dei flussi di cassa, perché ogni impresa ha bisogno di capire quali sono le cause di un cash flow positivo o, eventualmente, negativo.

In questo contesto, l’inserimento e l’elaborazione manuale dei dati richiede indubbiamente più tempo rispetto a un processo digitale e automatizzato.

Inoltre, aumenta i margini di errore.

Senza dati di cash flow perfettamente corretti, inseriti, raccolti ed elaborati in tempo reale, l’impresa rischia infatti di trovarsi senza quella base capace di definire il suo stato finanziario presente e futuro.

E, allo stesso tempo, rischia di mancare (o risultare incompleto) quel bacino di informazioni capace di supportare le decisioni del management, soprattutto quelle più delicate e strategiche.

In questo articolo vediamo quali sono i limiti di una gestione dei dati di cash flow manuale e i benefici che solo una scelta digitale e automatizzata può offrire all’impresa moderna.

programma di cash management

Il programma di cash management come strumento di gestione dei rischi finanziari

La buona gestione del cash management permette di comprendere lo stato di salute dell’azienda in ogni momento della sua storia.

Un’analisi attenta, puntuale e basata sui dati dei flussi di cassa in entrata e in uscita, permette infatti di avere il polso della situazione finanziaria e, di conseguenza, di gestire buona parte dei rischi di questa natura, su tutti quello di liquidità.

Nel concreto, gestire al meglio la tesoreria, significa poter avere le basi di analisi per gestire al meglio i rapporti con i clienti, con i fornitori, con chi eroga il credito e, in generale, con il mercato di riferimento.

Il tutto, considerando che tanto più ampi e complessi sono i rapporti finanziari che l’impresa ha con soggetti terzi, maggiore sarà l’esigenza di automatizzare la propria tesoreria.

Ecco perché il programma di cash management oggi può essere inteso, a tutti gli effetti, come uno strumento di gestione dei rischi finanziari.

Ne parliamo in questo articolo.

monitoraggio del portafoglio clienti

Monitoraggio del Portafoglio Clienti e Tesoreria: il Rapporto

Vi è uno stretto legame fra tesoreria e monitoraggio del portafoglio clienti.
In primis per i preziosi dati che il primo comparto può offrire al secondo, nonché per il proficuo scambio di informazioni che ne può derivare.
Siamo d’accordo quando affermiamo che per un’azienda il portafoglio clienti è l’asset più prezioso, ma come gestirlo al meglio?

team management

Team Management: 3 App Gratuite per Organizzare il Tuo Lavoro di Squadra

Il team management è una questione delicata quanto cruciale all’interno dell’azienda.
Grazie alle app di nuova generazione, una buona organizzazione del team permette di mettere a segno la precisa gestione dei compiti da svolgere quotidianamente e dei progetti a lungo termine.
Scopriamone alcune di interessanti, alla luce anche della modalità di lavoro in smart working.

Partecipa ad una Dimostrazione di Gold La Tesoreria (senza impegno)

Richiedi una presentazione personale diretta (one to one) con orari da concordare
* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

* Campi obbligatori

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Ti confermiamo che abbiamo ricevuto le informazioni.

Sarai ricontattato da helpdesk
o dai nostri referenti commerciali e di assistenza.

Abbiamo ricevuto la Tua richiesta

Grazie

Il modulo è stato inviato con successo!

Nella Tua casella di posta hai ricevuto una email di conferma.

Potrai assistere alla presentazione di Gold La Tesoreria.

Nelle prossime ore Ti contatteremo per confermare il Tuo appuntamento. 

A presto